Neuropsichiatria infantile

CRITICITA’

La letteratura internazionale riporta una incidenza dei Disturbi di Sviluppo, sull’intera popolazione in età evolutiva (0-18 anni), compresa tra il 10% e il 20%.

Le visite dal neuropsichiatra infantile sono molto importanti e richieste per quei bambini per i quali vengono riscontrati problemi dell’apprendimento che necessitano di certificazione. La criticità della lunghezza delle liste di attesa per accedere ai servizi di neuropsichiatria infantile degli Ospedali, è stata più volte messa in luce da tutti coloro che si occupano di tali problematiche, in primis dai Pediatri di famiglia.

Benché nella maggior parte delle situazioni un trattamento precoce e tempestivo possa modificare la prognosi, meno di 1 bambino/adolescente su 4 riesce ad accedere alle cure ed alla riabilitazione di cui ha necessità nell’ambito dei servizi pubblici di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza.

OBIETTIVO E ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO

L’obiettivo di PediatraPiù è quello di istituire un Polo della NPI a Pistoia, che si ponga come riferimento opzionale di scelta alle ASL per i genitori i quali potranno trovare risposte di qualità alle proprie preoccupazioni, e al tempo stesso, che supporti i professionisti della salute e gli attori che si occupano di tale problematica.

Quale “vision”, l’ambulatorio di neuropsichiatria infantile del Centro PediatraPiù interviene quando si verificano problematiche legate alla sfera neurologica, neuropsicologica, psicologica e psichiatrica in età infantile. Generalmente l’input per una visita specialistica dal neuropsichiatra infantile nasce dalla scuola o dal pediatra qualora si verifichino disagi o ancora, quando il bambino presenta gravi problematiche legate a patologie che debilitano deambulazione, vista e udito.

CHI E’ IL NEUROPSICHIATRA INFANTILE

Il neuropsichiatra infantile è un medico specializzato che opera nel settore pubblico e privato con bambini e adolescenti e si occupa di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle patologie neurologiche, neuropsicologiche e psichiatriche che possono manifestarsi durante l’infanzia e l’adolescenza. Rientrano nella sua sfera di interesse vari aspetti della vita di un bambino o di un adolescente: linguistico, intellettivo, cognitivo, psicomotorio e relazionale.

La formazione di stampo medico permette ai professionisti di indagare aspetti neurologici e organici oltre ad aspetti prettamente psichiatrici, offrendo un quadro maggiormente completo e arricchente specialmente all’interno di un’equipe multidisciplinare.

A CHI SI RIVOLGE 

  • Famiglie, per tutti gli aspetti consulenziali, diagnostico-riabilitativi
  • Pediatri di famiglia, che insieme al neuropsichiatra infantile, supporta i genitori per tutti i problemi medici-connessi
  • Associazioni e gruppi di lavoro – formati da neuropsicologi, logopedisti, biologi nutrizionisti, neuropsicomotricisti
  • Insegnanti, insegnanti di sostegno e, in generale, tutto il personale che si occupa in modo specifico di tale problematica

 

La dottoressa Innocenti Marianna, che ha deciso di collaborare con il Centro, effettua valutazioni psicodiagnostiche e cognitive tramite somministrazione di specifica testistica.

Il principale strumento di diagnosi e cura rimane comunque l’ascolto: mi piace e voglio ascoltare i genitori, perché nessuno meglio di loro conosce i propri figli.