Bambini: quando la prima volta dal dentista? Parola all’esperto.

Bambini: la prima volta dal dentista

Se vogliamo partire col piede giusto evitiamo di portarlo per la prima volta quando ha dolore, o quando c’è un problema. Il bimbo infatti sarà intimorito, diffidente, magari stanco e vergognoso e quindi poco collaborativo. Un altro consiglio è di rivolgersi ad un odontoiatra pediatrico, il bimbo non è un adulto in miniatura e necessita di un approccio psicologico comportamentale dedicato.

Non si può pensare che la prima visita possa durare cinque minuti, sia perché il bambino ha bisogno del suo tempo per familiarizzare con il nuovo ambiente e le nuove figure, sia perché lo stesso dentista e il suo team dovrà cercare di entrare in sintonia col piccolo paziente. La prima visita è un momento di fondamentale importanza, è un momento di conoscenza del bambino e dei suoi genitori, non si eseguono in genere terapie!!! Oltre al controllo dello sviluppo dentale e craniofacciale sarà importante valutare anche lo stato di salute generale del bimbo e quelle che sono le abitudini di igiene orale, di alimentazione ecc.

Per cui…quando portare il bimbo?

Sicuramente entro i tre anni di età, ma il mio consiglio è di portarlo al momento dell’eruzione del primo dentino da latte, se non addirittura prima!

Può sembrare esagerato, ma come diciamo noi odontoiatri infantili: “La prevenzione della salute orale del bambino inizia già nella pancia della mamma”.

La bocca del bambino è un tesoro di cui prendersi cura, ha un valore inestimabile!

Dr.ssa Monica Franci

Odontoiatra pediatrico

Iscrizione Albo dei Medici e degli Odontoiatri di Firenze N. 1453

Leggi anche: Centro Cocchi e PediatraPiu’,il primo centro avanzato multidisciplinare per la salute orale del bambino: Clicca qui